Tu sei qui

Disposizioni in materia di prevenzione vaccinale – Legge 31.7.2017 n. 119

Contenuto in: 

AI GENITORI DEGLI ALUNNI

DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO

2 “DAMIANI” DI MORBEGNO

Oggetto: Disposizioni in materia di prevenzione vaccinale – Legge 31.7.2017 n. 119

          Come è noto, la Legge 31.7.2017 n. 119 ha introdotto l’obbligo di vaccinazione per i minori da 0 a 16 anni, affidando i compiti di vigilanza, controllo e segnalazione alle istituzioni scolastiche.

          Le vaccinazioni rese obbligatorie, da effettuare secondo il “Calendario vaccinale”, sono 10: anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella.

          Sono esonerati dall’obbligo i minori che si siano immunizzati contraendo naturalmente la malattia o quelli per i quali la vaccinazione costituisce un serio pericolo in relazione a precise condizioni cliniche. L’avvenuta immunizzazione deve essere comprovata dalla notifica del medico curante, mentre le specifiche condizioni cliniche vanno attestate da un medico di medicina generale o da un pediatra di libera scelta.

          Per gli alunni delle scuole dell’infanzia le vaccinazioni obbligatorie costituiscono un requisito d’accesso alla scuola, mentre per gli alunni delle scuole primarie e secondarie la mancata effettuazione delle vaccinazioni comporta l’applicazione di sanzioni pecuniarie.

          Pertanto, in applicazione delle legge n. 119/2017, si invitano i genitori a presentare a questo Istituto (alla segreteria - ufficio alunni) la documentazione relativa ai propri figli entro i seguenti termini:

alunni di scuola dell’infanzia: entro il 10 settembre 2017;
alunni di scuola primaria e secondaria: entro il 31 ottobre 2017
.

Documentazione richiesta

Al fine di attestare l'effettuazione delle vaccinazioni, può essere presentata una dichiarazione sostituiva resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, da compilare utilizzando il modello allegato.

Resta inteso comunque che, entro il 10 marzo 2018, le famiglie sono tenute a sostituire la predetta autodichiarazione presentando la seguente documentazione:

  • il certificato vaccinale/scheda vaccinale o copia del libretto vaccinale rilasciato dall’A.S.L. (in quest'ultimo caso, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori fino a 16 anni dovranno verificare che la documentazione prodotta non contenga informazioni ulteriori oltre a quelle strettamente indispensabili per attestare l'assolvimento degli adempimenti vaccinali previsti dal decreto-legge);
  • la copia della richiesta di vaccinazione presentata all’A.S.L. (per gli alunni in attesa di vaccinazione);
  • attestazione del differimento o dell’omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal   pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale (per gli alunni per i quali la vaccinazione costituisce un serio pericolo in relazione a precise condizioni cliniche);
  • attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN o copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente ovvero verificata con analisi sierologica (per i minori che si siano immunizzati contraendo naturalmente la malattia).

Al fine di informare le famiglie in merito all’applicazione dei nuovi obblighi vaccinali, il Ministero della Salute ha messo a disposizione il numero verde 1500 e un’area dedicata sul sito istituzionale all’indirizzo www.salute.gov.it/vaccini.

          Ringraziando anticipatamente per la Vostra collaborazione, porgo cordiali saluti.

                                                                                                 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                            Marco Vaninetti 

Sito realizzato e personalizzato sulla base di quanto messo a disposizione Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.