Tu sei qui

Adozioni libri di testo per l’a.s. 2016/17 - Scuola primaria

Si comunica che l’adozione dei libri di testo, anche per l’anno scolastico 2016/17 è disciplinata dalle istruzioni già impartire dal MIUR con nota prot.n. 2581 del 9 aprile 2014.

Si riassumono di seguito le indicazioni principali:

Sviluppo della cultura digitale

Scelta dei testi scolastici : il collegio docenti può adottare, con formale delibera, libri di testo o strumenti alternativi

Realizzazione diretta di materiale didattico digitale

Abolizione vincolo pluriennale di adozione: il collegio docenti può confermare i testi scolastici già in uso o procedere a nuove adozioni per le sole classi 1^ e 4^.

 

In caso di nuove adozioni, il Collegio Docenti adotta libri nelle versioni digitale o mista con contenuti rispondenti alle Indicazioni Nazionali per il curricolo.

Durante i rispettivi Consigli di Interclasse del 4 maggio2016, con la componente genitori, verranno confermati i testi scolastici già in uso nelle classi 2^, 3^ e 5^ per la normale prosecuzione nell’anno scolastico 2016/17, mentre per le classi 1^ e 4^ sarà possibile confermare i testi già in uso o proporre nuove adozioni (si allegano modelli di relazione da compilare).

I segretari dei Consigli di Interclasse verbalizzeranno il parere favorevole all’adozione da parte del Consiglio.

Le adozioni dei libri di testo (nuove adozioni e conferme testi in uso) verranno deliberate nel Collegio dei Docenti in data 11 maggio 2016.

 

                                                                                       IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                            Marco Vaninetti

 

Sito realizzato e personalizzato sulla base di quanto messo a disposizione Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.